Sanità, Zingaretti prende in giro i cittadini su case della salute

15 febbraio 2018, ore 17:02


Più la campagna elettorale entra nel vivo, più Zingaretti getta fumo negli occhi dei cittadini. Oggi l’aleatorio presidente della Regione si loda e si sbroda sulle case della salute, snocciolando i numeri a lui più consoni e tirando fuori il solito trionfalismo a cui non crede più nessuno. Il governatore del Lazio infatti parla delle prestazioni erogate dalle 16 case della salute – di cui solo una piccola parte opera pienamente a regime -, “dimenticando” però che ne aveva previste 48, dunque due terzi mai effettivamente realizzate. Nate, inoltre, per creare una nuova rete sociosanitaria territoriale di cure primarie e di continuità assistenziale a supporto e integrazione della attività sanitaria erogata dalle strutture ospedaliere, si sono spesso dimostrate incapaci di soddisfare la richiesta dell’utenza, né hanno condotto a quella sensibile riduzione dei tempi medi di attesa, necessari per eseguire esami diagnostici specialistici. Insomma, le mezze verità di Zingaretti hanno le gambe corte.