Rifiuti, la sindaca Virginia Raggi non "ama" Roma

15 gennaio 2018, ore 12:01


“Fa ridere per non piangere la faccia di bronzo che quotidianamente dimostra la sindaca di Roma, che anella nuove gaffe mediatiche, manco fosse Di Maio. Calando un velo pietoso sul 7 e mezzo che si dà alla guida di Roma - dimostrando di essere sempre più “matta” -, la Raggi ci racconta di non aver potere sulle scelte Ama, dimenticando quindi che quest’ultima è una municipalizzata che vede come socio unico il Comune di Roma, che ne detiene l’intero capitale sociale.

Sono due le possibilità: o la sindaca l’ha fatto apposta, oppure non conosce l’Abc della macchina amministrativa capitolina. Ignoranza o arroganza, in entrambi i casi Virginia Raggi dimostra di non amare Roma”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Ambiente, Adriano Palozzi.