Raggi, dopo due anni di nulla, si ricorda delle periferie

12 giugno 2018, ore 19:06


“La Raggi si ricorda solo oggi delle periferie capitoline e si rende conto che molti quartieri della nostra città sono stati abbandonati dalla sua amministrazione, mai in grado di comprendere le reali e intime esigenze dei territori. Verde, decoro, strade, emergenza abitativa: questi sono soltanto alcuni dei nodi più spinosi, ad oggi senza risposte. L’amministrazione, nell’ambito delle sue competenze, non ha fatto niente e i risultati del voto municipale sono la prova provata del calo di fiducia nei confronti della giunta pentastellata”.