Marino, scuole a pezzi. E' incompetenza M5S

06 febbraio 2018, ore 12:02


“E’ un inverno da dimenticare per i ragazzi delle scuole comunali di Marino. Anche negli ultimi giorni, come già accaduto in questi mesi di inefficiente gestione M5S, la situazione degli istituti scolastici è divenuta ormai insopportabile con i sistemi di riscaldamento che registrano guasti tecnici e numerosi alunni costretti a fare lezione in aule fredde. Emblematica, in tal senso, è la condizione del plesso Verdi, dove nelle scorse ore è scoppiata la legittima rabbia delle famiglie a causa dei continui malfunzionamenti dei termosifoni. Una realtà da terzo mondo che la dice lunga sulla inefficienza amministrativa del governo pentastellato a Palazzo Colonna. Che, a dire il vero, si è caratterizzato per la sua cialtroneria e la sua impreparazione non solo nell’edilizia scolastica ma in tutti i settori chiave della macchina municipale. Basta farsi un giro per la città per scoprire purtroppo una Marino, avvolta nel degrado e nell’abbandono. Dalla raccolta rifiuti insufficiente alla vivibilità precaria, dai parchi sporchi alle scuole a pezzi, fino al referendum “fake” sull’ecocentro, davvero tante le lacune della giunta del sindaco Colizza che, oltre a mancare di proposte politico-amministrative serie e credibili, non è stata in grado di conservare e valorizzare gli ottimi risultati amministrativi, lasciati in eredità con impegno e dedizione ai tempi della mia doppia sindacatura a palazzo Colonna: un Comune in salute finanziaria, una città bella, accogliente con nuove aree verdi e strutture sportive rinnovate. Insomma, una Marino ritrovata che, nell’ultimo anno e mezzo di governo grillino, è ricaduta impietosamente nell’oblio, a dimostrazione che l’improvvisazione e l’incapacità rappresentano l’ostacolo più grande al buongoverno e allo sviluppo della nostra splendida città”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e candidato FI al Consiglio regionale del Lazio, Adriano Palozzi, già sindaco di Marino