AslRm2, rassicurazioni su lavoratori trasporto disabili

09 febbraio 2018, ore 17:02


Questa mattina ho partecipato al presidio di protesta dei lavoratori Meditral, società che da oltre dieci anni garantisce il servizio di trasporto disabili per l’AslRm2 e che recentemente ha perso la gara, vinta da un’altra grazie a un’offerta molto più bassa. Una situazione allarmante, che mette a rischio il futuro occupazionale di 170 operatori. Dopo il sit-in di protesta, civile e pacifico, con una delegazione di lavoratori siamo stati ricevuti dai responsabili dell’azienda sanitaria: un confronto serio e democratico, nel corso del quale i dirigenti dell’AslRm2 hanno preso impegni precisi e importanti per la tutela de lavoratori, in primis il reale e completo riassorbimento dei lavoratori all’interno della azienda vincitrice dell’appalto per il servizio di trasporto disabili. Un primo passo che ci soddisfa e, soprattutto, contribuisce a dare maggiori certezze a questi 170 lavoratori. Chiaramente, non abbassiamo la guarda e rimaniamo vigili affinché le promesse dell’AslRm2 vengano effettivamente rispettate, così come tutti gli adempimenti contrattuali previsti dal bando di gara.