“Sulla già intricata vicenda della preferenziale di via Portonaccio la sindaca Raggi non sa più che pesci pigliare. Apprendiamo dalla stampa che le multe elevate ammontano a 320mila in sei mesi, con un giro d'affari che sfiora i 23 milioni di euro: soldi che la sgangherata amministrazione grillina preleverà direttamente dalle tasche degli automobilisti. Ricordiamo che parte di quelle contravvenzioni sono state comminate quando la segnaletica della preferenziale era precaria e insufficiente. Che farà adesso il Comune di Roma? Sinora abbiamo assistito a un inutile valzer di dichiarazioni di  intenti, sfociato in un impietoso silenzio istituzionale, che ha  sapore di linea dura da parte del Campidoglio. Per la Raggi dunque è giunto il momento di essere chiari e dire le cose come stanno. Una moratoria delle multe su via Portonaccio è ancora possibile? La sindaca parli ora o si dimetta per sempre”.

Pubblicato in Home Page