Martedì, 09 Giugno 2009 01:00

Preferenze, a Marino

L'Ufficio Stampa Comune di Marino, 9 Giugno 2009

logo_pdl.jpgPreferenze, a Marino exploit di Berlusconi con oltre 2500 voti personali Pdl (45,8) oltre dieci punti sopra il dato nazionale. Pallone e Antoniozzi i piu' votati in assoluto assieme al premier Il Popolo della Libertà conquista la palma di partito più votato a Marino, con il 45,8%, oltre dieci punti sopra il dato nazionale dello stesso partito del premier. Segue il trend, appunto, il capolista Silvio Berlusconi che con 2503 preferenze a Marino è risultato di gran lunga il candidato più votato in assoluto. Seguono altri due cavalli di battaglia del centrodestra, Alfredo Pallone, già coordinatore regionale di Forza Italia, con 1744 voti, quindi Alfredo Antoniozzi, eurodeputato uscente, assessore in Campidoglio e candidato lo scorso anno alla presidenza della Provincia di Roma, terzo nel PdL e nella graduatoria generale delle preferenze dei marinesi con 1462 voti. Circa centocinquanta punti sotto si attesta il capolista del Partito Democratico, l'ex conduttore del Tg1, David Sassoli, secondo capolista più votato dopo il capo del Governo. A lui sono andate 1327 preferenze targate Pd che a Marino si è attestato al 27,1% con 4888 voti. Numeri molto alti, ancora nel Popolo delle Libertà, per l'eurodeputata uscente, ex An, Roberta Angelilli che ha ottenuto 1046 preferenze. Così come vola alto l'accoppiata Marco Scurria (893 voti) e Potito Salatto (852). L'Unione di Centro, partito che a Marino sostiene la giunta Palozzi, si è assestato al 4,6% con 811 voti, Destra Sociale - Fiamma Tricolore con 206 voti è all'1,2%, La Destra-MpA con 126 preferenze si è invece attestata allo 0,7%, La Lega con 177 voti allo 0,8% così come Forza Nuova. Nel Pd a Marino, dopo Sassoli, si sono piazzati il presidente del Consiglio Regionale, Guido Milana con 736 voti. Segue Roberto Gualtieri con 564 preferenze. Appaiati, sempre a quota cinquecento, Francesco De Angelis con 512 voti e l'assessore regionale all'Istruzione Silva Costa con 505. Terzo capolista più votato a Marino è il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro che ha ottenuto 423 delle 1089 (8,8%) preferenze andate in città all'Italia dei Valori. Affermazione netta anche per l'altro ex pm in lista con IdV, Antonio De Magistris che a Marino ha ottenuto 357 voti. In scala c'è quindi la storica leader radicale Emma Bonino che di preferenze a Marino ne ha ottenute 222 delle 477 complessive della sua lista, attestatasi in città al 2,7% mentre sono risultati appaiati i capolista della sinistra: Oliviero Di liberto (Lista Comunista) con 117 dei 587 voti (3,7%) ottenuti a Marino e, per Sinistra e Libertà, Nichi Vendola con 125 preferenze e la giornalista Giuliana Sgrena con 112 dei 572 (3,3%) voti di lista. 
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30