Domenica, 06 Dicembre 2009 01:00

Ciampino/Aeroporto: le reazioni politiche sullo studio Sera

castellinews, 6 Dicembre 2009
ryanair.jpgLe dichiarazioni emerse dall'incontro  
Nella conferenza stampa tante le dichiarazioni di intenti dei vertici istituzionali del territorio. Zaratti, Cecchi e Perandini uniti a difesa della salute dei cittadini «Dobbiamo andare avanti, avendo tra le mani un altro dato inequivocabile da far valere in tutte le sedi, politiche e giurisdizionali» ha dichiarato il Sindaco Perandini

Ciampino - Attualità - La conferenza stampa di presentazione del progetto Sera, lo Studio sugli Effetti del Rumore Aeroportuale, non è stata solo l'occasione per rendere note le conseguenze negative dello scellerato traffico aereo del "G. B. Pastine" sulla salute della popolazione residente nei comuni di Ciampino e Marino, al contrario si è rivelato lo splendido contesto nel quale le massime istituzioni comunali e regionali hanno ribadito l'alleanza di intenti alla lotta per la delocalizzazione dei voli dall'aeroporto di Ciampino. L'esempio-guida di questa "moral union" è stato l'Assessore all'ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti, il quale ha affermato «la primaria necessità dello spostamento del traffico aereo dal Pastine in modo da ricondurre alla legalità una situazione insostenibile, soprattutto alla luce dei preoccupanti risultati del Sera». Risultati che mettono in forte e coerente associazione il rumore aeroportuale e i danni alla salute dei cittadini più esposti. Sul tema un elemento di speranza lo ha fornito l'Assessore al decentramento di Marino, Stefano Cecchi: «Giorni fa sono stato con Perandini al convegno di Villa Madama in cui era presente Berlusconi e i rappresentati dell'Adr – ha spiegato il sostituto del sindaco Palozzi –. Quest'ultimi hanno presentato un progetto che ottimizzerà ancora di più il "Leonardo Da Vinci" di Fiumicino confermando la nostra convinzione della delocalizzazione romana del traffico del Pastine». Il piano degli Aeroporti di Roma, infatti, determinerebbe più voli nello scalo capitolino a prezzi accessibili per le compagnie aeree e con servizi e rendimenti maggiorativi per viaggiatori e operatori. «In base a questo fatto,unitamente ai risultati del Sera, mi auguro che la Ryanair faccia come Easyjet, ovvero si sposti a Fiumicino mantenendo la caratteristica di low-cost. Sarebbe salutare per tutti». Queste le ultime parole di Cecchi, che poi ha passato il microfono a Walter Perandini, primo cittadino di Ciampino. Il Sindaco ha spostato l'attenzione sulla funzione istituzionale che potrebbe assumere in futuro il progetto Sera: « «Dobbiamo andare avanti, avendo tra le mani un altro dato inequivocabile da far valere in tutte le sedi, politiche e giurisdizionali». E in quanto a battaglie, legali fittizie o reali che siano, Perandini se ne intende e su questo ha il pieno appoggio della Regione Lazio, che per bocca dello stesso Zaratti, ha espresso il suo "placet": «Bene hanno fatto le amministrazioni comunali a presentare denuncia penale al Ministro Matteoli a tutela della popolazione residente». Perandini ha apprezzato, condividendone però i meriti: «Dobbiamo dare atto a Palozzi del coraggio mostrato nel condurre la battaglia nei confronti del suo collega». Coraggio o no, meriti o no, ancora tanto è da fare per smuovere le coscienze delle istituzioni nazionali. Con la speranza che, dopo il Cristal, questo documento diventi veramente uno strumento politico-sanitario a difesa dei cittadini ciampinesi e marinesi. Anche perché come si dice, "Studio Sera, buon tempo si spera…".

Marco Montini
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30