Venerdì, 17 Ottobre 2014 11:53

RSA "UN TETTO PER LA VITA"/ INTERROGAZIONE DI ADRIANO PALOZZI(FI) PER SCONGIURARE LA CHIUSURA


thumb_palozzi.jpg“Ho depositato un’interrogazione urgente sul futuro della Residenza sanitaria assistita, “Un Tetto per la Vita”, prestigioso centro socio-assistenziale che quotidianamente allieva e cura decine di disabili migliorandone la qualità della vita. La struttura, ubicata nel Comune di Marino, vive nell’incertezza a causa di un provvedimento regionale - il decreto del commissario ad acta del luglio scorso - che applicherebbe alle Rsa di nuova costituzione un budget diverso e inferiore del 20 percento rispetto al normale. E la struttura gestita dalla onlus AssoHandicap potrebbe ritrovarsi in pericolo chiusura se il Tar non accoglierà il ricorso presentato contro i tagli previsti da un provvedimento della Regione Lazio. Si tratta di una ipotesi scellerata considerato che "Un Tetto per la vita" rappresenta un vera e propria eccellenza del territorio regionale: ospita numerosi malati, tra i quali 9 disabili gravi, opera con personale di elevato livello e offre tecniche adeguate alle varie disabilità. Tanto che le numerose richieste per entrare nella struttura, pervenute tramite l’AslRmH, hanno già creato una lunga lista di attesa. Per questo l’atto zingarettiano appare infondato e privo di senso. Nella mia interrogazione, dunque, chiedo alla commissario ad Acta per la sanità del Lazio se sia sua intenzione procedere con la revoca del decreto del luglio 2014; e, viceversa, quali azioni la Regione intenda mettere in campo al fine di potenziare la Rsa Un Tetto per la vita”. Così il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30