Domenica, 05 Gennaio 2014 18:59

SANITA’, PALOZZI (FI): “MINISTERI CONFERMANO INADEGUATEZZA ZINGARETTI”

adriano.jpg

 (Le Città) - “I nodi ingarbugliati della sanità laziale vengono ancora una volta al pettine. E stavolta ad accorgersene sono stati i ministeri di Economia e Salute, che hanno bocciato il comportamento lascivo e inadeguato del presidente Zingaretti. Il tavolo che controlla l’applicazione del piano di rientro ha infatti avanzato giudizi critici nei confronti della cabina di regia, tanto decantata dal presidente, contestando sia il ritardo del piano operativo degli ospedali e sia il fatto che non sia stato partorito con il contributo dei sub commissari. Proprio Spata e Giorgi, che giusto un paio di settimane fa, avevano impietosamente smentito i sogni di gloria della giunta di centrosinistra, sottolineando che la realtà sanitaria non era quella annunciata dalla Regione commissariata. I due sub commissari uscenti, inoltre, erano stati tagliati fuori dalle decisioni se non addirittura messi in un angolo dalla presuntuosità zingarettiana. Dopo i richiami ministeriali e le denunce dell’opposizione per Zingaretti è arrivato il momento di cambiare rotta, di capire che i problemi della Regione si risolvono con l’aiuto di tutti: ora è necessario centrare il difficile obiettivo di far uscire dalla crisi la nostra deficitaria sanità regionale e per riuscirci il presidente non può comportarsi egoisticamente come fatto sinora. Martedì Botti entrerà in servizio in qualità di neo sub commissario, il presidente non lo snobbi come fatto con Spata e Giorgi. Sarebbe l’ennesima goccia di un vaso stracolmo da tempo”. Così in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Adriano Palozzi.

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30