Stampa questa pagina
Giovedì, 29 Ottobre 2009 12:51

Marino, il Pdl e la lista civica "Costruiamo il decentramento" lanciano la candidatura di Palozzi


Image
La corsa del Sindaco per la Pisana ha avuto la benedizione di tutta la maggioranza comunale e il sostegno degli Onorevoli Aracri e Pallone






Silvagni, Capogruppo del Popolo delle Libertà Marinese: “Unità, condivisione e coesione per una continuità amministrativa che farà bene alla nostra città

Il Popolo della Libertà di Marino sosterrà con compattezza, unità e condivisione la candidatura del sindaco Adriano Palozzi al Consiglio Regionale del Lazio. In città sarà portato a compimento con convinzione e piena fiducia il programma elettorale del primo quinquennio di Amministrazione comunale guidato dal centrodestra, sempre certi che la coesione e la stabilità amministrativa siano il principale passaggio per dare vita, così come stiamo facendo da tre anni e mezzo, a una Amministrazione civica fondata sul rispetto degli impegni, la lealtà con gli elettori e il rispetto per i cittadini tutti. E’ questa, in estrema sintesi, la risultante dell’incontro avvenuto nel fine settimana tra i coordinamenti politici, le rappresentanze consiliari e di giunta del Popolo della Libertà e della lista civica Costruiamo il decentramento ad esso alleata nella gestione del Comune di Marino guidata da Adriano Palozzi. All’appuntamento hanno preso parte gli esponenti del Pdl Francesco Aracri, deputato e l’eurodeputato Alfredo Pallone che hanno avuto modo di riscontrare e apprezzare la profonda coesione che sussiste nell’ambito del Popolo della Libertà e dell’intera maggioranza del Consiglio comunale di Marino. A farsi portavoce e bandiera del fortissimo spirito unitario del centrodestra marinese, invero mai venuto meno durante questi anni in città, è Fabio Silvagni, capogruppo del Popolo della Libertà e riferimento politico strategico comunemente riconosciuto, non solo in ambito marinese, tra i quadri della formazione berlusconiana. “La candidatura al Consiglio Regionale del nostro sindaco Adriano Palozzi – dichiara Silvagni – rappresenterà un’ulteriore prova di coerenza, unione di intenti e stretto collegamento con tutto l’elettorato. Adriano, infatti, è una risorsa vitale per Marino e per l’intera Provincia di Roma, di cui è già stimato rappresentante dell’opposizione consiliare. Il sostegno che unanimemente i gruppi consiliari, le rappresentanze in giunta, i coordinamenti politici e la base del Pdl e delle liste civiche ad esso collegate hanno deciso di fornire a Palozzi nasce proprio dalla doppia presa di coscienza circa le numerose opportunità cui la Città di Marino potrà più compiutamente aspirare dopo un esito positivo dell’ormai prossimo turno regionale”.
“L’idea di Popolo della Libertà che abbiamo in mente – prosegue Silvagni – è del resto quella pluralità di identità politiche al tempo stesso dialettiche e compatte sulle quali abbiamo già iniziato a far rinascere Marino e auspichiamo di proseguire giungendo, anche sostenendo il cammino di un uomo simbolo di unità e dialogo quale è da sempre Adriano Palozzi, alla guida delle istituzioni sovracomunali, in particolare, in questo preciso momento, della Regione che sempre più incide sulla vita di ciascuno di noi, esercitando in maniera vigorosa e autorevole l’attività legislativa. Per questo – soggiunge il capogruppo Pdl di Marino – siamo ben lieti di presentare a tutta la regione un uomo del nostro territorio, persona talmente capace e matura che saprà rappresentare al meglio il legame positivo, che tutti auspichiamo, tra territorio, cittadini e istituzioni, anche superando la logica delle appartenenze partitiche”. “Una delle principali battaglie, sicuramente la più sentita a Marino, nella quale ad oggi l’Amministrazione comunale non può incidere se non agendo come stimolo, è quella per salvaguardare il nostro ospedale San Giuseppe. Una elezione in Consiglio regionale del nostro sindaco significherà l’affermazione decisa e reale della necessità di riportare in auge l’ospedale di Marino, affinché né vadano perdute le eccellenze né il nostro nosocomio sia declassato a presidio di prossimità, come vorrebbe fare la giunta uscente ma mantenga la dignità e la capacità di accogliere ad ogni ora tutti i pazienti che ne hanno bisogno, in primo luogo coloro i quali che da sempre vivono sul nostro territorio”. Silvagni fa dunque il punto sulla situazione cittadina che, indubbiamente, si trova di fronte a un giro di boa. “A Marino – prosegue Silvagni – l’Amministrazione Comunale di centrodestra prosegue il suo cammino costante e saldo, mirato al rinnovamento della città. L’azione procede da ormai tre anni e mezzo, mirando l’obiettivo a 360 gradi: dalle scuole, sulle quali l’impegno è evidente e sotto gli occhi di tutti, allo sport, con una città che finalmente si sta riprendendo gli spazi di sano tempo libero che ogni buona Amministrazione deve curare soprattutto a vantaggio dei più giovani. Abbiamo agito e continueremo ad agire puntando sul coinvolgimento dei ragazzi e dei cosiddetti nuovi o futuri italiani con un’attenzione prioritaria all’individuo all’interno di una società fondata sul modello del suo nucleo fondamentale, ovvero la famiglia. Abbiamo dato e continueremo a dare al mondo della cultura segnali di presenza viva del nostro territorio grazie a incontri di assoluta qualità e rilevanza con i maggiori rappresentanti del mondo intellettuale e artistico della nostra contemporaneità. Nel sociale siamo stati e continueremo a stare a fianco dei più bisognosi, facendo in modo però, anche grazie all’ausilio di enti sovracomunali, che i ragazzi in cerca di occupazione siano sostenuti e seguiti da strutture utili a garantirne un dignitoso e soddisfacente avviamento al complesso mondo del lavoro. Lo stesso, dicevamo, per gli italiani del futuro. Stiamo inseguendo l’obiettivo di insegnare a queste persone il comune senso civico, anzitutto attraverso l’apprendimento corretto della lingua italiana, cosicché possano vivere nella nostra comunità in maniera sempre più armonica. Per gli anziani e per tutti, infine, continuiamo a procedere a ritmo quotidiano nella sistemazione di opere pubbliche, con servizi e sottoservizi, marciapiedi sempre più fruibili, arredi urbani di prima qualità e un livello di vita che, in tal modo, cresce così come abbiamo auspicato già all’inizio del mandato, in maniera coesa e serena. E’ dunque, con questo spirito e queste chiarissime intenzioni, ben note al nostro elettorato ed evidenti agli occhi della città intera che la nostra Amministrazione, sempre a fianco ad Adriano Palozzi, nostro leader e punto di riferimento, completerà i primi cinque anni di governo della città, pronta a chiedere il rinnovamento della fiducia ai cittadini di Marino, con la massima volontà mai venuta meno di collaborare con tutte le realtà del territorio, ascoltando le esigenze, risolvendo i problemi della collettività e completando il progetto di crescita sociale, culturale ed economica già più che dignitosamente avviato”.

Fabio Silvagni
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30