Giovedì, 25 Novembre 2010 15:36

Il Comune di Marino verso la liberalizzazione degli orari di vendita

  Paconline 25 Novembre 2010
foto_adriano_3011.jpgIl Comune di Marino verso la liberalizzazione degli orari di vendita Con l’ordinanza sindacale n. 397, l’Amministrazione Comunale abolisce l’obbligo della chiusura domenicale e festiva degli esercizi commerciali che avranno così la possibilità di rimanere sempre aperti Catenacci «Un preludio tecnico ad un maggior sviluppo futuro di commercio e turismo, binomio indissolubile per una continua crescita e qualificazione della nostra Città». Palozzi «Un passo importante verso una sempre maggiore apertura e sostegno dell’Amministrazione Comunale alle realtà economiche del territorio dalle quali, ci auguriamo, possa arrivare un positivo segno di riscontro e collaborazione con l’iniziativa» Abolita la chiusura domenicale e festiva degli esercizi commerciali, di media e grande struttura e degli esercizi di vendita al dettaglio.
Sull’intero territorio comunale, fermo restando il rispetto della fasce orarie previste per ogni settore. E’ quanto previsto dall’ordinanza sindacale n.397 che, sulla base delle vigenti normative in materia, in sussidio alle esigenze dei consumatori e degli operatori e in accordo con le associazioni di categoria più rappresentative, dispone una nuova disciplina in tema di orari di apertura e chiusura dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e degli operatori commerciali su aree private. Il provvedimento è presente in forma integrale nell’home page del sito istituzionale www​.comune​.marino​.rm​.it e nella sezione Albo Pretorio/​Ordinanze. «E’ un preludio tecnico oltre che un incentivo ad un sempre maggiore sviluppo del commercio e turismo, elementi imprescindibili per la crescita dell’economia locale e la qualificazione della nostra Città – spiega Mauro Catenacci, assessore alle Attività Produttive -. I dati positivi relativi al numero di presenze registrate in occasione degli eventi e manifestazioni promosse sul territorio, fanno ben sperare in una risposta favorevole all’iniziativa da parte degli operatori commerciali in primis e poi di cittadini e visitatori». «E’ nostro obiettivo istituzionale primario – comunica il Sindaco Adriano Palozzi - attuare una politica di incentivazione commerciale volta alla riqualificazione socio-​​economica di tutto il territorio. Quindi, nell’interesse pubblico, tenendo conto delle esigenze dei cittadini, delle associazioni di categoria, degli operatori economici e delle peculiarità del nostro territorio, stiamo procedendo in funzione di una sempre maggiore liberalizzazione del commercio, adottando misure quali l’estensione dell’orario di apertura delle attività e la deroga alla chiusura domenicale e festiva, elemento che darà facoltà agli operatori commerciali di rimanere sempre aperti, fermo restando il rispetto delle 13 ore giornaliere di massima apertura. E’ un provvedimento importante – va avanti — e un passo significativo verso una qualificazione sempre maggiore del circuito economico-​​turistico-​​culturale del territorio, da attuare in sinergia con le preziose potenzialità presenti e positivamente attive in favore del territorio, che ringrazio fin da ora per l’apporto e collaborazione che vorranno fornire alle politiche di sviluppo della Città già intraprese dall’Amministrazione Comunale».
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30