Stampa questa pagina
Venerdì, 05 Novembre 2010 17:48

Sopralluogo di Palozzi e Gramazio al San Giuseppe: entro febbraio la riapertura del Pronto Soccorso

5 Novembre 2010 Ufficio Stampa Comune Marino
 
san-giuseppe-ospedale-.jpg Entro fine febbraio 2011 la riapertura del Pronto Soccorso dell’ospedale San Giuseppe di Marino ed il trasferimento delle unità operative complesse di cardiologia, rianimazione, unità coronarica, ortopedia, traumatologia e osservazione breve. Assetto che conferirà alla struttura sanitaria marinese, un rinnovato ruolo centrale e strategico nel panorama dell’assistenza ospedaliera locale. Questo il punto fermo emerso dall’incontro tenuto oggi presso il nosocomio cittadino, convocato per stabilire, in termini logistici e di tempistica, le linee di azione da intraprendere in vista della prossima concreta e definitiva attuazione, del piano di riordino della sanità regionale. Redatto dalla presidente Renata Polverini, lo stesso è stato infatti recentemente oggetto di approvazione da parte del Governo centrale. Ad incontrare il Sindaco Adriano Palozzi, presente al San Giuseppe insieme all’Assessore alla Sanità comunale Salvatore Guerra, il senatore Domenico Gramazio, Vice Presidente Vicario della Commissione Sanità al Senato e componente dell’ Agenzia di Sanità Pubblica.

A rappresentare la Asl RM H Michele Di Paolo, direttore sanitario del polo ospedaliero Frascati-Marino. Assente, per motivi di salute, Alessandro Cipolla, Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria stessa che, per questo importante momento di confronto tecnico politico, ha conferito a Michele Di Paolo ampia delega scritta a rappresentarlo presso la struttura. «In attuazione del decreto Polverini in tema di sanità regionale – ha detto il senatore Gramazio – oggi, insieme al Sindaco Palozzi, abbiamo effettuato sopralluoghi per definire i dettagli tecnici e operativi relativi all’attuazione del nuovo piano delle rete ospedaliera regionale. Siamo certi che – ha aggiunto - di concerto con la Direzione Generale della ASL RM H, entro fine febbraio 2011 vedremo la riapertura del pronto soccorso ed il trasferimento delle unità operative complesse previste a Marino in base al nuovo assetto. La struttura – ha concluso – recentemente oggetto di una totale opera di riqualificazione possiede, infatti, tutti i requisiti tecnici e strutturali, necessari ad ospitare nuovi reparti e servizi». «Il decreto Polverini parla chiaro. C’è da riorganizzare una rete ospedaliera – ha dichiarato il Sindaco Palozzi a margine dell’incontro -. Le nomine dei nuovi direttori generali delle Asl regionali, ufficializzate nei giorni scorsi, sono indirizzate ad un unico obiettivo, quello di dare finalmente attuazione al piano Polverini. Auspichiamo che il manager della ASL RmH Alessandro Cipolla, oggi assente per motivi di salute, si metta pienamente a disposizione per l’attuazione del provvedimento stesso. Entro il febbraio prossimo, considerando anche i dati emersi dalle verifiche effettuate in collaborazione con i tecnici dell’Azienda. L’Amministrazione – ha sottolineato il Primo Cittadino – è a disposizione per risolvere, laddove se ne riscontrasse la necessità, le difficoltà tecniche connesse ai nodi viari di pertinenza, pur considerando la viabilità attuale assolutamente idonea a supportare la piena operatività del San Giuseppe». Marino, 5 novembre 2010 L’Ufficio Stampa
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30