Martedì, 11 Maggio 2010 14:58

Vicenda Petrini, così il Sindaco Adriano Palozzi

fotoadriano_30_11_b.jpgCastellinews, giovedì 6  maggio 2010

La Procura di Velletri sta ancora indagando sulle presunte illegalità commesse dal Dirigente dell'Ufficio tecnico del Comune, riconducibili all'Amministrazione marinese «Sicuramente è un provvedimento che ci deve far riflettere. Chi lavora può commettere degli errori e se questi verranno accertati, saranno stati commessi in buona fede» Jacopo Paoletti Marino: vicenda Petrini, così il Sindaco Adriano Palozzi (Marino - Attualità) - Circa un mese fa il Dirigente dell'Ufficio tecnico del Comune di Marino, Stefano Petrini, è stato sospeso dal Tribunale di Velletri dal suo incarico. Abbiamo chiesto direttamente al Primo cittadino marinese, Adriano Palozzi, la sua opinione per fare chiarezza sulla vicenda. «Aspettiamo che la Procura concluda le indagini necessarie e poi vediamo cosa emergerà – ha esordito il Sindaco –. Adesso non mi sembra giusto entrare nel merito, ritengo più corretto lasciare la riservatezza a Petrini. Sicuramente è un provvedimento che ci deve far riflettere, perchè ogni cosa che accade deve portare ad una riflessione». Palozzi ha poi sottolineato che la situazione non è così grave come potrebbe sembrare: «Si tratta soltanto di una sospensione, che scade a breve, così l'Ingegner Petrini potrà rientrare in servizio. Se vengono presi dei provvedimenti ci saranno dei motivi, ed è giusto che esista una Magistratura che indaghi».
Sulle reali motivazioni che hanno portato alla sospensione di Petrini, il Sindaco ha preferito non soffermarsi nello specifico, limitandosi al fatto che di concreto, dal Tribunale veliterno, non è ancora emerso nulla di incriminatorio: «Nell'amministrare possono verificarsi delle problematiche in tal senso, mi auguro che come è sempre accaduto si chiariscano. Credo che nessuno abbia la pretesa di dire che qui è stato fatto tutto bene o tutto male, tra l'altro accuse ufficiali a Petrini non sono state ancora mosse. Quando tutto sarà chiarito vedremo cosa sarà stato imputato all'Ingegnere». La questione è stata sollevata anche dall'opposizione nel Consiglio comunale del 24 aprile. «C'è sempre chi strumentalizza queste situazioni e ne fa l'uso che vuole – ha continuato il Sindaco –. Petrini è un tecnico del Comune di mia fiducia, è normale che la sua figura sia ricondotta alla mia, ma ripeto, non è il caso di approfondire questa vicenda perchè è ancora in itinere, tuttavia sono assolutamente sereno». Questa di Petrini non è l'unica accusa che ha colpito l'Amministrazione Palozzi in questi quattro anni di governo, come lui stesso ha ribadito: «A Marino c'è un clima molto particolare, sempre assalito da esposti e accuse che creano tensioni deleterie per il nostro territorio. Il mio pensiero è che la politica va fatta nelle sedi idonee, e non soltanto in forma di denunce ed esposti vari. Altre persone non concepiscono il modo di fare politica come lo concepisco io e quindi su migliaia di segnalazioni che arrivano in Procura, questa ha il giusto e sacrosanto obbligo di indagare. Chi lavora – ha concluso il Sindaco –, può commettere degli errori e se questi verranno accertati, saranno stati commessi in buona fede».
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Aprile 2017 15:30