“L’organismo di revisione economico-finanziaria boccia il bilancio consolidato di Roma Capitale. Ennesima gaffe per la sindaca. Ormai per i romani la Raggi ha le “oref” contate”. Così su Twitter, come riporta una nota, il consigliere regionale del Lazio e coordinatore Forza Italia Provincia di Roma, Adriano Palozzi. 

“Nelle scorse ore ho presentato una interrogazione urgente in merito alla soppressione del corso di laurea infermieristica presso lo Spallanzani. Una scelta ingiustificata, infelice, quella dei vertici del noto ospedale romano che avrà ripercussioni negative sul percorso accademico, intrapreso da alcuni giovani studenti. Studenti, duole ribadirlo, che vengono già da un anno, il corso di laurea 2016/2017, molto travagliato. In seguito alla forte scossa di terremoto di qualche mese fa, infatti, i ragazzi erano stati spostati in blocco nelle aule del laboratorio di virologia speciale, a causa dell’inagibilità di alcuni locali. L’odissea è poi continuata a febbraio quando gli stessi sono stati costretti nuovamente a traslocare, fino a utilizzare la sala stampa vicino al magazzino economale, dove hanno concluso le lezioni dello scorso anno accademico. E’ di questi giorni, infine, la sorpresa: il mancato rinnovo da parte dello Spallanzani della convenzione con l’università La Sapienza. Che fine faranno questi studenti? Saranno costretti a frequentare il corso di Laurea infermieristica in altri ospedali capitolini e, quindi, essere oggetto di un inutile accorpamento che non farà altro che creare sovraffollamento in altri istituti? Ad oggi, purtroppo, il disagio per i circa 50 studenti di infermieristica è elevatissimo: quelli del primo e secondo anno, i laureandi del terzo anno della sessione di aprile e gli studenti fuoricorso, saranno costretti a scegliere tra le sedi di medicina e psicologia: una situazione che creerà difficoltà logistiche per i ragazzi romani e fuorisede. Non crediamo sia questa la strada giusta. Per questa regione, chiediamo alla Regione Lazio se sia a conoscenza dell’amara realtà, e quali azioni voglia porre in essere al fine di trovare soluzione congrua ed opportuna al  evitare i danni sopra esposti. Noi, ad esempio, proponiamo come prima soluzione quella di aprire le aree del dismesso Forlanini, ospedale vicino allo Spallanzani, al corso di Laurea Infermieristica al fine di garantire e tutelare il diritto allo studio di questi 50 ragazzi”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.

“Un altro albero caduto, stavolta in via Cassia, l’ennesimo grave episodio che testimonia il completo degrado in cui versa la Roma grillina. Vista l’inefficienza amministrativa, vorremmo che l’unica cosa a cadere, politicamente parlando, sia proprio la sindaca Raggi”. Così, il consigliere regionale del Lazio e coordinatore FI provincia di Roma, Adriano Palozzi.

“Nicola Zingaretti colpisce ancora e affossa ulteriormente i principi di spending review e lotta allo spreco, demagogicamente sbandierati in questi 4 anni di amministrazione di centrosinistra. E’ di oggi infatti la pubblicazione di una nuova consulenza, l’ennesima del governatore del Lazio. Questa volta la giunta regionale ha avviato un bando per la ricerca di professionalità per l'affidamento dell'incarico di dirigente dell'Ufficio “Rappresentante unico e ricostruzione, conferenza di servizi” della Struttura del Segretario Generale a soggetto esterno all'Amministrazione regionale. Al fortunato andrà un compenso annuale di circa 90mila euro, più la retribuzione di risultato. Le consulenze zingarettiane, dunque, continuano impietose, ledendo la dignità professionale del nostro efficiente personale interno e spolpando le già bistrattate tasche delle famiglie del territorio regionale”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.

“Se a livello comunale, è soprattutto l’inefficiente sindaca Raggi a cambiare assessori a raffica, a livello municipale sono i consiglieri stessi a scappare dal Movimento 5 Stelle: oggi è toccato a un esponente dell’XI fare le valige e darsi alla fuga. Si tratta dell’ennesima dimostrazione della fragilità grillina, un movimento tutto social network, un ologramma politico che auspichiamo sparisca presto”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi.

“Il coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi, ha nominato Gabriella Caramanica portabandiera FI Campagnano di Roma. “Dopo la recente esperienza in Noi con Salvini - afferma Caramanica -, insieme agli amici Paolo Pucciarmati, Valeria Schirò, Stefania ed Enzo Polidori, abbiamo deciso di aderire in maniera convinta ed entusiasta alla proposta politica del coordinamento Forza Italia Provincia di Roma, guidato dall’onorevole Adriano Palozzi, che ringrazio per la stima e la fiducia. Sono molto contenta di ricoprire un incarico così autorevole e sono pronta a operare quotidianamente per il bene della comunità di Campagnano di Roma”. “Sono molto soddisfatto dell’adesione a Forza Italia e al nostro progetto territoriale da parte di Paolo Pucciarmati, Valeria Schirò, Stefania ed Enzo Polidori: sono sicuro che sapranno dare un contributo prezioso e concreto per il radicamento del nostro movimento nei territori a nord di Roma - ha aggiunto il coordinatore Palozzi -. Auguri di buon lavoro, inoltre, a Gabriella Caramanica per il nuovo incarico di portabandiera FI Campagnano di Roma: imprenditrice, donna decisa e concreta, Gabriella opererà con impegno al fine difendere e valorizzare le istanze della città di Campagnano di Roma”.

“Purtroppo era ampiamente prevedibile a cosa avrebbero portato l’inadeguatezza e la testardaggine a cinque stelle in merito alla gestione delle multe sulla preferenziale di via Portonaccio dove, nonostante la segnaletica precaria, sono state elevate dal mese di maggio migliaia di contravvenzioni. Oggi, infatti, gli uffici capitolini hanno confermato l’arrivo di ben 18mila ricorsi da parte degli automobilisti con la conseguente, forte possibilità che i pochi dipendenti comunali, preposti al servizio, non ce la facciano a smaltire questa gigante mole di atti. Davvero un capolavoro, quello della sindaca Raggi, la cui volontà di fare cassa sulla pelle dei poveri cittadini romani rischia adesso di ritorcersi contro”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Mobilità, Adriano Palozzi.

“Tre stazioni della metro A chiuse a causa del maltempo. Atac e Raggi fanno acqua da tutte le parti”. Così su Twitter, come riporta una nota, il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Mobilità, Adriano Palozzi.

“Voglio esprimere solidarietà e vicinanza ai dipendenti del Gruppo San Raffaele, preoccupati per il loro destino occupazionale e in questi giorni ancora in attesa del pagamento degli stupendi. Si tratta di una vicenda allarmante, che ha condotto comprensibilmente i lavoratori allo stato di agitazione. L’auspicio adesso è che si trovi immediata e concreta soluzione per l’erogazione  dei compensi mensili dei dipendenti. Inoltre, vorremmo capire dal presidente Zingaretti cosa intenda fare per garantire i diritti dei lavoratori del San Raffaele, e mantenere le prestazioni all’utenza e i livelli di assistenza”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi.

“Continuano purtroppo a vivere un vero e proprio dramma occupazionale le centinaia di lavoratori della Roma Multiservizi. Mentre, infatti, il Comune di Roma prosegue nel cincischiare sul futuro asset dell’azienda, quest’ultima avrebbe inviato una comunicazione alle organizzazioni sindacali in previsione dell’avvio della procedura di licenziamento collettivo con la scadenza dell’affidamento dei servizi di pulizia e manutenzione del comparto metro-ferroviario. A rischiare il posto di lavoro, in sostanza, sarebbero quasi 700 dipendenti, un sesto del complessivo. Una doccia fredda che la dice lunga sulla inefficiente gestione della Multiservizi e del Campidoglio capitolino, che preferisce gettare fumo negli occhi piuttosto che tutelare le posizioni occupazionali di migliaia di lavoratori. Esprimiamo piena solidarietà ai dipendenti e siamo pronti alle barricate contro qualsiasi taglio di posti di lavoro”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI, Adriano Palozzi, e il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.

Pagina 3 di 35